domenica 27 ottobre 2013

TARTELLETTE AL DOPPIO CIOCCOLATO

In questi giorni da "recluso" il tedio e la noia mi hanno portato ancora in cucina, e nonostante la zoppìa volevo realizzare un dolce sfizioso e goloso. Cosa meglio della buona e vecchia frolla allora... Ho pensato prima di farcirla con la crema pasticcera e con la frutta... Poi ho visto che: 1) frutta non ne avevo; 2) di per se è una preparazione vista e stravista; 3) volevo qualcosa per far restare a bocca aperta, prima che piena, le mie due "ospiti" preferite. Ho dunque arricchito lo strato di crema pasticcera (non mi è mai venuta così buona) con una tavoletta di cioccolato bianco, che si è sciolto ed è rimasto cremoso, dopodiché ho "nascosto" tutta questa dolcezza con l'amaro della ganache al fondente con il 75% di cacao. Risultato direi molto più che soddisfacente, al di la anche delle mie aspettative! 


TARTELLETTE AL DOPPIO CIOCCOLATO

Gli ingredienti necessari per la pasta frolla:
- 300 g di farina;
- 150 g di burro;
- 150 g di zucchero;
- 4 tuorli d'uovo;
- la scorza di 1 limone;
- i semi di 1 baccello di vaniglia.

Facciamo una pasta frolla "veloce", tralasciando per un momento il procedimento canonico ed utilizzando il robot. Inseriamo quindi tutti gli ingredienti ed iniziamo a frullare. In base alla grandezza dei tuorli potrebbe essere necessario aggiungere un poco di farina oppure un poco di latte. Avvolgiamo la pasta frolla nella pellicola e la lasciamo riposare in frigorifero almeno mezz'ora e nel frattempo prepariamo la crema.



Gli ingredienti necessari per la crema pasticcera:
- 300 ml di latte;
- 200 ml di panna;
- 150 g di zucchero;
- 50 g di farina;
- 6 tuorli d'uovo;
- 1 baccello di vaniglia.

La prima operazione da fare è incidere per il lungo il baccello di vaniglia, raschiarne i semi con il dorso del coltello ed aggiungere il tutto al latte ed alla panna in una casseruola, che metteremo sul fuoco medio, fino a che non raggiungerà quasi il bollore. Spegniamo poi il fuoco e lasciamo in infusione ad intiepidire.


Nel frattempo montiamo i tuorli con lo zucchero utilizzando lo sbattitore, fino a che non saranno bianchi e spumosi. Aggiungiamo poi la farina setacciata, facendo molta attenzione a non formare grumi.


Aggiungiamo gradualmente il latte con la panna, dopo aver tolto il baccello di vaniglia, e rimettiamo il tutto nella casseruola. Mettiamo sul fuoco, dolcissimo, e portiamo a cottura mescolando continuamente fino a che non velerà il cucchiaio.


Una volta pronta prepariamo un contenitore in un bagnomaria ghiacciato e, passando la crema al setaccio, la lasciamo raffreddare, coprendola con la pellicola a contatto. Mentre si raffredda la crema e la frolla riposa, prepariamo la ganache.



Gli ingredienti necessari per la ganache al cioccolato:
- 200 g di cioccolato extra fondente (al 75% di cacao);
- 200 ml di panna;
-30 g di burro.

In un contenitore idoneo intiepidiamo la panna (dovrà raggiungere almeno i 65/70°) e vi aggiungiamo il cioccolato ed i l burro. Mescoliamo con calma, fino a che il cioccolato non si sarà completamente sciolto e la ganache sarà diventata molto lucida e profumatissima. Lasciamo intiepidire.



Iniziamo a "montare" le tartellette riscaldando il forno a 180° mentre imburriamo ed infariniamo per bene gli stampini. Stendiamo la frolla ad uno spessore di circa 2/3 mm e pareggiamo i bordi. Inseriamo all'interno degli stampi un piccolo dischetto di carta forno e li riempiamo con i fagioli secchi. Inforniamo per circa 15 minuti, fino a che non inizino a dorarsi.




Sforniamo le tartellette ed eliminiamo i fagioli poi, dopo averle lasciate raffreddare qualche minuto, le sformiamo e le appoggiamo sulla placca foderata. Saranno ancora piuttosto chiare e molto molto fragili. mettiamo sul fondo un sottile strato di crema pasticcera e, al centro, la tavoletta di cioccolato bianco.



Inforniamo ancora per una decina di minuti, abbassando la temperatura del forno a 160° in modo da portare a cottura la frolla, addensare un pochino la crema ed ammorbidire il cioccolato bianco. Una volta sfornate le tartellette le lasciamo raffreddare un po'.


Completiamo il dessert con uno strato di ganache al cioccolato fondente, che sarà rimasta ancora molto morbida e lucente, poi lasciamo riposare in frigorifero per un paio d'ore prima di gustare questa meraviglia. 


Sarà amaro il primo impatto con la ganache fondente, e poi esploderà la dolcezza con il cuore di crema pasticcera e soprattutto il cioccolato bianco!