mercoledì 22 gennaio 2014

RISO CARNAROLI MANTECATO AL FONDO BRUNO

Un risotto semplice e 'neutro', valorizzato semplicemente dal fondo bruno, che dovremmo sempre avere a disposizione, e che comunque dovremmo aver già preparato! Dobbiamo preparare in precedenza anche la cipolla, in modo che non bruci e si fonda dolcemente, ed un brodo il più limpido possibile, in modo che il risotto resti molto chiaro e si accentui il contrasto anche cromatico. Diciamo che a dispetto dell'estrema semplicità, è un piatto che non si può improvvisare all'ultimo minuto!


RISO CARNAROLI MANTECATO AL FONDO BRUNO

Gli ingredienti necessari:
- 300 g di riso carnaroli;
- 2 l di brodo di vitello/vegetale;
- 1/2 bicchiere di vino bianco secco;
- 1 cipolla;
- 60 g di Grana Padano grattugiato;
- 40 g di burro;
- 3 cucchiai di fondo bruno;
- sale e pepe.

Iniziamo dalla tostatura del riso, che avverrà 'a secco' e a fiamma vivace. Scuotiamo spesso la padella, in modo che il riso non si bruci ed aspettiamo che i chicchi siano ben caldi, dopodiché sfumiamo con il vino bianco.

Appena il vino sarà evaporato iniziamo ad aggiungere gradualmente il brodo, un mestolo alla volta. Come mi dissero una volta, 'il risotto deve avere sete', per cui aspettiamo che il brodo sia evaporato quasi del tutto prima di aggiungerne altro. Dopo qualche minuto aggiungiamo la cipolla stufata e portiamo il risotto a cottura.


Qualche minuto prima aggiustiamo di sale poi, fuori dal fuoco, mantechiamo con il burro ed il Grana.


Versiamo il risotto nei piatti e lo completiamo con una spolverata di pepe nero e con il fondo bruno, che nel frattempo avremo scaldato.