sabato 28 aprile 2012

GAMBERONI AL COINTREAU

Ancora una ricettina con i crostacei, da me molto amati, che si prepara in due minuti, oppure "qualcuno in più" se si ha la voglia e la pazienza di sgusciare i gamberi. Se avremo il tempo per farlo, oltre al fatto di riuscire a mangiarli più facilmente e probabilmente tutti caldi(!), potremo riutilizzare gli scarti (teste e carapaci) per preparare un fumetto di pesce, magari da concentrare e congelare per utilizzi futuri, oppure lanciarsi nella preparazione di una bisque...


GAMBERONI AL COINTREAU

Gli ingredienti necessari:
- 1 kg di gamberoni;
- 2 scalogni;
- 1 bicchierino di cointreau;
- olio evo, sale, pepe.

E' necessario prestare la massima attenzione affinché questa ricetta riesca, perché è veramente MOLTO complicata e difficile!!! Iniziamo sgusciando e pulendo i gamberoni. La cosa è naturalmente facoltativa. Lasciandoli interi in cottura il carapace proteggerà la carne, lasciandoli un po' più teneri ma sarà un po' rognoso mangiarli. Sgusciandoli la carne risulterà un po' più croccante e saporita. A voi la scelta.



Affettiamo lo scalogno molto finemente e lo mettiamo in una padella capiente con un po' d'olio, lasciandolo stufare qualche minuto a fuoco basso.


Prima che prenda colore alziamo violentemente la fiamma e mettiamo in padella le code dei gamberi.


Lasciamo dorare qualche istante poi versiamo il Cointreau e fiammeggiamo.


Attendiamo che l'alcol evapori, poi aggiustiamo di sale e pepe e serviamo. Moooolto difficile!