martedì 20 dicembre 2011

PANETTONE 1

...ebbene si, ci ho provato, ho provato a fare il "panetùn". Ne ho provato una versione "rapida", utilizzando il lievito di birra al posto del lievito madre, ma anche così è un procedimento delirante... Devo dire che il risultato, seppure decente per un esordio, merita quanto prima un approfondimento più tradizionale, con il suo bravo lievito madre! Ma comunque, nonostante i panettoni si trovino anche a meno di 2 euro, la soddisfazione è impagabile!

PANETTONE


gli ingredienti necessari per la prima fase:
- 100 g di farina manitoba;
- 60 ml di latte;
- 10 g di malto (oppure un cucchiaino di zucchero);
- 10 g di lievito di birra.

Facciamo sciogliere il lievito nel latte, intiepidito, dopodiché misceliamo la farina fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. 
Mettiamo l'impasto in una ciotola coperta con la pellicola a lievitare a 30° per  circa 1 ora.


gli ingredienti necessari per la seconda fase:
- 180 g di farina manitoba;
- 2 g di lievito;
- 2 uova intere;
- 60 g di burro ammorbidito;
- 60 g di zucchero.

Uniamo al primo impasto, che nel frattempo avrà raddoppiato il suo volume, le uova, il lievito sbriciolato e la farina. 
Impastiamo energicamente, poi aggiungiamo lo zucchero ed infine il burro in pomata. Continuiamo ad impastare fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo. 
Il panetto ottenuto lo metteremo in una ciotola, coperto con una pellicola, e lo poniamo a lievitare a 30° per circa 2 ore, fino al raddoppiamento del volume.


gli ingredienti necessari per la terza fase:
- 220 g di farina manitoba;
- 100 g di zucchero;
- 2 uova intere e 3 tuorli;
- 100 g di burro ammorbidito;
- 5 g di sale;
- 70 g di arancia candita a cubetti;
- 70 g di cedro candito a cubetti;
- 120 g di uvetta;
- 1 baccello di vaniglia.

Per cominciare mettiamo l'uvetta a rinvenire in acqua tiepida oppure nel rum.
Al secondo impasto aggiungiamo le uova e la farina. Impastiamo per almeno 10 minuti, fino a che l'impasto raggiunga una consistenza elastica, poi aggiungiamo lo zucchero e il sale. Impastiamo ancora per amalgamare il tutto, e quando tutti gli ingredienti saranno assorbiti aggiungiamo il burro ben ammorbidito in due volte.
Per ultimo aggiungiamo i canditi, l'uvetta ed i semi del baccello di vaniglia.
Anche questa volta l'impasto ottenuto andrà messo in un recipiente, coperto da una pellicola e posto a lievitare a 30° per almeno 2 ore.

Quando l'impasto avrà raddoppiato il suo volume lo mettiamo sul piano di lavoro leggermente infarinato e lo lavoriamo brevemente fino a dargli una forma sferica.
Mettiamo l'impasto nell'apposito pirottino di carta da forno, con la parte sferica rivolta verso l'alto.

Lasciamolo lievitare, coperto, nel pirottino almeno altre 2 ore, fino a che l'impasto raggiunga il filo dello stampo.
Quando l'impasto avrà raggiunto il bordo dello stampo lo lasciamo in un luogo areato per 10/15 minuti, in modo che la superficie si asciughi un pochino, dopodiché facciamo un'incisione a croce sulla sommità.
Poniamo sul centro una noce di burro ed inforniamo nella parte inferiore del forno a 200° per circa 10/15 minuti, secondo la doratura della superficie. Dobbiamo ricordarci di mettere in forno anche una ciotola con l'acqua!
Dopo 10/15 minuti abbassiamo la temperatura del forno a 190° e lasciamo cuocere per altri 15 minuti.
Se nel frattempo la superficie diventasse troppo scura abbassate ancora la temperatura a 180° e proseguite la cottura.
In totale il panettone cuocerà per circa 1 ora. Una volta pronto estraetelo dal forno e  lasciatelo raffreddare su una grata.