sabato 4 gennaio 2014

PASTA ALL'UOVO

Ho provato a cimentarmi con la pasta all'uovo così, in maniera estemporanea. Mi è venuta improvvisamente voglia di tagliatelle e le ho fatte. Il risultato mi ha soddisfatto abbastanza, ed il fatto di non avere ancora l'apposito rullo e quindi di doverle tagliare 'a coltello' gli ha lasciato un'aria un po' più rustica. Peccato solo che avendole fatte al momento non hanno avuto quell'oretta in più per asciugarsi un pochino... 


PASTA ALL'UOVO

Gli ingredienti necessari:
- 300 g di farina;
- 3 uova;
- olio evo, sale.

Mettiamo la farina in una boule e facciamo la famosa fontana, al centro della quale romperemo le uova. In linea di massima metteremo un uovo ogni 100 g di farina, ma in realtà dipenderà dalla grandezza. Volendo possiamo aggiungere anche una bustina di zafferano, per dare alla pasta un colore più acceso, e possiamo, anzi dovremmo, miscelare la farina 00 con la semola di grano duro, diciamo più o meno in proporzione 70/30. Aggiungiamo un pizzico di sale ed un filo d'olio evo.


Impastiamo per bene gli ingredienti e quando l'impasto inizierà ad essere compatto lo trasferiamo sul piano di lavoro e lo lavoriamo per bene, almeno una decina di minuti, fino a che diventerà liscio ed elastico.


Lo avvolgiamo quindi nella pellicola e lo lasciamo riposare in frigorifero almeno mezz'ora, poi lo tiriamo molto sottilmente con la sfogliatrice (se volete farlo con il mattarello accomodatevi!) e realizziamo lasagne, tagliolini, pappardelle, ravioli e quant'altro...