giovedì 9 febbraio 2012

MINI QUICHE AL PROSCIUTTO E FORMAGGIO

Un antipasto buonissimo e facile da realizzare, con il vantaggio non indifferente di poterlo fare il giorno prima. Se poi tenete in freezer un panetto di pasta brisée non dovrete nemmeno disturbarvi ad impastarla, sarà sufficiente ricordarvi di tirarla fuori dal freezer la sera prima. Ricalca sostanzialmente la famosissima Quiche Lorraine, cui ho sostituito la pancetta (le lardon) per venire incontro ai gusti dei miei commensali. Rimane comunque ottima! 


MINI QUICHE AL PROSCIUTTO E FORMAGGIO

Gli ingredienti necessari:
- 250 g di farina;
- 120 g di burro;
- 60 g di acqua fredda;
- 150 g di emmenthal in piccole scaglie;
- 150 g di prosciutto tritato grossolanamente;
- 80 g di Parmigiano Reggiano grattugiato;
- 2 uova;
- 200 ml di panna fresca;
- 1 pizzico di noce moscata

Cominciamo a preparare, se non ce l'abbiamo a portata di mano, la pasta brisée. Misceliamo la farina, alla quale avremo aggiunto un generoso pizzico di sale con il burro ben freddo, fino a formare un composto granuloso. Aggiungiamo gradualmente l'acqua, fin tanto che avremo ottenuto un impasto compatto e liscio, che avvolgeremo nella pellicola e lasceremo a riposare in frigorifero, almeno per mezz'ora.
Nel frattempo preriscaldiamo il forno a 180° e prepariamo la royale sbattendo con la frusta le uova con la panna, aggiustando di sale e pepe ed aggiungendo una corposa grattata di noce moscata.
Stendiamo quindi la pasta brisée ad uno spessore di circa 3/4 mm e foderiamo gli stampini da tartelette debitamente imburrati ed infarinati.
Sul fondo mettiamo l'emmenthal a scaglie ed il prosciutto, poi finiamo con una manciata di Parmigiano grattugiato. 





Versiamo sulle quiche un mestolo di royale, facendo attenzione a non riempirle troppo, perché si gonfieranno un pochino durante la cottura. Inforniamo per circa 30/35 minuti. 


Lasciamo intiepidire prima si sformare le quiche, che possono essere servite tiepide oppure possono essere scaldate successivamente.